L’esperienza scolastica durante la pandemia

18
Lug

La testimonianza di un’insegnante orsolina

Abbiamo chiesto a suor Lucia Antonioli, docente di religione cattolica presso un liceo statale di Roma, di raccontarci la sua esperienza.

 

Come ha reagito la scuola sotto i colpi del Covid-19?

La pandemia si è abbattuta sulla scuola con la forza di uno tsunami. Il 5 marzo tutte le scuole del Lazio, di ogni ordine e grado, sono state chiuse e migliaia di alunni si sono trovati a casa. Nel mio liceo questo è avvenuto nel momento in cui si entrava nel pieno del pentamestre e quindi nel più intenso periodo didattico. Le prime settimane abbiamo vissuto sgomenti un profondo disorientamento. Dirigenti scolastici, personale Ata, alunni e famiglie impreparate, si sono trovate come noi, a gestire la grave situazione creatasi con la chiusura della scuola. Poi col passare delle settimane ci siamo organizzati con la didattica a distanza e abbiamo cominciato a vedere una piccola luce nel buio.

 

Parliamo un po’ di questa didattica a distanza, che significa e quali riscontri hai avuto?

La didattica a distanza (DAD) è l’interazione educativa e formativa tra docente e studente, attuata non in presenza ma a distanza, tramite mezzi di comunicazione come: Skype, Zoom, Microsoft Teams, Moddle e altre piattaforme digitali. La didattica a distanza era già conosciuta nell’ordinamento scolastico italiano ma utilizzata raramente. Per me e credo per la maggior parte dei docenti, il passaggio alla DAD non è stato facile né privo di criticità! La prima difficoltà è stata per molti docenti la mancanza di dimestichezza con le piattaforme digitali. Ci siamo trovati a dover imparare velocemente la DAD, che nel frattempo la ministra dell’istruzione Lucia Azzolina aveva reso obbligatoria. Insegnare a distanza ha alcuni vantaggi ma non sostituisce la ricchezza dello stare in classe, in un ambiente sociale fatto di molte presenze diversificate, quali compagni, docenti, personale Ata, dirigente, con i quali l’alunno impara a interagire rispettando la diversità dei ruoli. Diciamo che nella DAD si sente la mancanza di questo variegato universo scolastico.

 

Si dice che la DAD abbia contribuito, tra le altre cose, a fare alunni di serie A e alunni di serie B, condividi?

Sicuramente la didattica a distanza richiede strumenti digitali a disposizione di alunni e famiglie. A scuola questi strumenti sono, normalmente, a disposizione di tutti. In famiglia il discorso potrebbe essere diverso, non tutti possono avere un proprio computer. Molti miei alunni devono fare i conti con le esigenze di fratelli e sorelle, di genitori impegnati nello smart working e non possono permettersi l’acquisto di altri computer. Inoltre non tutti godono di buone connessioni. Molti studenti delle periferie romane denunciano difficoltà in questo senso. Il mio liceo ha messo a disposizione, in comodato d’uso, previa richiesta della famiglia, più di settanta personal computer. Tutto questo ha fatto parlare di disparità, di disuguaglianza e, secondo qualcuno, del venir meno dello stesso diritto all’istruzione. Una DAD che sia accessibile a tutti richiede un radicale ripensamento da parte dello Stato e di tutte le parti direttamente coinvolte.

 

Si parla di un ritorno nelle aule scolastiche a settembre, che ne pensi?

Penso che sarà un altro momento critico. La scuola è, per eccellenza, un luogo aggregativo e i distanziamenti preventivi sono veramente complicati da attuare nella scuola. Penso al mio liceo, sorto all’inizio del ‘900 con aule piccole, corridoi altissimi ma lunghi e stretti, per non parlare dei bagni e degli spogliatoi. Penso all’ancora più difficile attuazione delle misure preventive nelle scuole dell’infanzia e nella primaria dove è quasi impossibile pensare di tenere i piccoli distanti un metro gli uni gli altri, per un’intera mattinata. Ogni spazio scolastico è uno spazio sociale, di incontro, di gioco e di apprendimento condiviso. Credo che servano pensieri e progetti strutturali e didattici geniali, nuovi, creativi! Credo che servano soldi, risorse economiche facilmente accessibili. Ci vuole trasparenza, è vero, ma anche agilità di procedura.

 

In conclusione che cosa auguri alla scuola in tempo di Coronavirus?

La scuola è il luogo dove le nuove generazioni vi trascorrono le stagioni primaverili, quelle che decideranno dei frutti di domani. Mi auguro che da questo difficile momento la scuola sappia ritrovare quello spirito educativo e formativo insito nel suo fine, per poter generare uomini e donne capaci di rispettare l’altro, di gestire il bene comune facendosi carico dei più piccoli e deboli, insomma sappia generare ancora costruttori di pace, nella giustizia, nella salvaguardia della libertà e della democrazia, beni supremi del nostro paese e di ogni nazione.

sr. Lucia Antonioli

16 Comments

  1. naictella
    28 Lug 2022 09:36:00 Rispondi

    Cephalexin Paralysis Dog cialis generic name Antibiotics Flagyl

  2. anyngeabe
    17 Ago 2022 07:23:17 Rispondi

    compare cialis to viagra lilly icos ivermectin 3mg for humans Viagra No Script No Hassle

  3. Dallavaig
    01 Set 2022 03:46:25 Rispondi

    Steidle C, Miloslavsky M, Bull S The Dapoxetine Study Group cialis prescription online Cialis was listed as having an analgesic effect

  4. Hobeimili
    02 Set 2022 04:47:03 Rispondi

    WAIT TILL YOU HEAR THAT where can i buy cialis on line

  5. Bluetly
    03 Set 2022 08:04:56 Rispondi

    paxil or priligy Mild or moderate Start with 20 mg once daily

  6. ceptCooro
    04 Set 2022 11:19:30 Rispondi

    Observed accumulation of tadalafil during once-daily dosing 1 priligy dapoxetine amazon Results in Studies to Determine the Optimal Use of CIALIS Several studies were conducted with the objective of determining the optimal use of CIALIS in the treatment of ED

  7. addirwern
    05 Set 2022 06:17:50 Rispondi

    Here s how the FDA puts it in a consumer advisory on its web site cialis buy online usa

  8. exponia
    06 Set 2022 10:28:35 Rispondi

    Once through customs, your items could be with you in Indianapolis within a week, depending on the domestic home delivery option you pick cialis generic reviews This paper proposed a novel robust and efficient framework to analyze large repetitive structures in urban scenes

  9. Shierge
    07 Set 2022 08:39:01 Rispondi

    The medicine believes in igniting the body s natural process of producing adenosine triphosphate or ATP cialis online no prescription Concierge-level Service

  10. Coonjup
    08 Set 2022 18:58:28 Rispondi

    cialis for sale It was the afternoon, cloudless, and the best time to sleep

  11. Ventusa
    10 Set 2022 06:13:23 Rispondi

    clomiphene citrate 50 mg Progesterone-derived neurosteroids.

  12. Filktinee
    11 Set 2022 08:22:11 Rispondi

    36 Propranolol 10mg – – – – – – 5. clomid 50 mg If the woman has had no menstrual period for 3 mo, withdrawal bleeding should be induced by administration of 5-10 mg of medroxyprogesterone acetate Provera qd for 10 d; therapy is then begun with OCPs.

  13. Smomfopay
    13 Set 2022 08:24:11 Rispondi
  14. astenna
    14 Set 2022 11:56:30 Rispondi

    1 lb Moringa Seeds KERNEL Shelled Clean 100 Natural, Raw Superfood Nutr. nolvadex for sale in usa He was thinking about how to deal with it.

  15. Hychogy
    16 Set 2022 23:19:34 Rispondi
  16. HeamNearp
    18 Set 2022 16:54:00 Rispondi

    doxycycline long term use False- negative serologic results may occur in the case of an acute infection.

Leave a Comment