2/2021 AVER CURA DELLA SORORITA’

In copertina – illustrazione di Chiara Peruffo

“Aver cura della sororità”.

Ikebana è un termine giapponese che si riferisce all’arte della disposizione dei fiori recisi. 

La traduzione letterale della parola ikebana è “fiori viventi”, “portare il fiore alla vita”. Ecco, penso alla cura della sororità come alla capacità di accordare tra loro fiori, rami, foglie diversi, armonizzando tra loro le forme, i doni, le potenzialità per raggiungere un inno alla bellezza.

Sommario Vita Nuova n. 2/2021 “Aver cura della sororità”

 

Sorelle e fratelliEditoriale di sr. Maria Luisa Bertuzzo

Una vita religiosa per tutti,di Antonietta Potente

Sorelle per una comunità nuova, di Donatella Mottin

Come saremo?,di sr Federica Cacciavillani

“Sognando quel dì fortunato…”, di sr. Maria Coccia

Una sororità che guarda in alto: look up!, di sr. Federica Cacciavillani

Simboli per un carisma, a cura della redazione

Sorelle Sorelle sempre, non solo in tempo di Covid, di Chiara Magaraggia

Piccarda Donati, di Chiara Magaraggia

Vivere da sorelle in sororità, di Martina Bugada

Donne che cercano e pietre che parlano, di Annalisa Lombardo

Il vino di Cana, a cura della redazione

Nadia, sorella di tutti, di sr Naike Monique Borgo