Ambito sociale

Coraggio, amatissima sorella,
è un monte alto da salire,
ma il cammino sarà
leggero e soave se saremo unite
al nostro diletto sposo Gesù.
Batti da forte la via oscura
se vuoi trovare la luce. 
Giovanna Meneghini, fondatrice

Le vie oscure della vita rendono difficile il cammino per tante donne e tanti uomini che si trovano in situazione di povertà materiale, di emarginazione, di schiavitù fisica e morale, di solitudine, di ingiustizia civile e sociale, di debolezza.

Con lo sguardo attento
alla condizione femminile
e alle profonde esigenze di cui
la donna, giovane e adulta, è portatrice,
compiremo secondo i tempi e le circostanze
le scelte più idonee a stabilire
un rapporto di dialogo, di formazione
e di collaborazione fraterna,
allo scopo di promuoverla e di elevarla
in tutti gli aspetti della sua vocazione.

(Dalle Costituzioni)

Nelle diverse attività dell’ambito sociale, cerchiamo di promuovere in primo luogo la dignità delle persone, aiutandole ad affrancarsi da situazioni di errore, di emarginazione, di storie sbagliate che hanno vissuto, nell’ottica della promozione dei soggetti, che diventano essi stessi attori del proprio percorso di acquisizione di dignità e diritti-doveri.

Ci sembra questo il vero spirito di servizio evangelico: mettere a servizio della promozione umana e cristiana delle persone i doni che il Signore ci ha fatto, collaborando con le persone stesse e con gli Enti e le Istituzioni ecclesiali e civili che si occupano di tali tematiche.

Le comunità italiane che operano nell’ambito socio-educativo:
La comunità di Villa Savardo, a Breganze
La comunità Rut, a Caserta
Le comunità che operano nell’ambito socio-assistenziale:
Villa Sant’Angela, a Breganze, parte della comunità di Casa Madre