La santità di Angela, dono per la Chiesa

27
Gen

Nella comunità orsolina di Vicenza, in contrà san Francesco Vecchio, è ormai tradizione da alcuni anni che si festeggi sant’Angela con una Messa e poi con un piccolo rinfresco che ci permetta di scambiarci saluti e chiacchiere con gli amici presenti.

La situazione del covid ci ha portate a riflettere e a confrontarci per capire se e come vivere una festa tanto importante per noi orsoline. Angela Merici è infatti colei che ha dato proprio vita alla Compagnia di sant’Orsola nel 1535, alla quale aderì sul finire del 1800 per circa un ventennio anche Giovanna Meneghini, che poi nel 1907 avviò la vita comunitaria a Breganze (VI) con Orsola Balasso ed Angela Franzan (nomi profetici per noi…!).

Come vivere dunque il 27 gennaio 2021? Dopo una condivisione delle riflessioni di tutte, la comunità ha scelto di partecipare alla Messa delle 18,30 in cattedrale, chiedendo di animarne la liturgia e permettendo così la presenza anche di amici ed amiche, ma non solo… Il desiderio era che questa festa non fosse solo delle orsoline, ma fosse per tutti nonostante i limiti legati alla situazione pandemica attuale. Don Enrico Massignani, che ha presieduto la Messa, ha sottolineato la bellezza di questa scelta ricordando che “la santità di Angela è per la Chiesa tutta, per ciascuno di noi, perché Angela è un dono per tutti”.

Se guardassimo i numeri, eravamo meno degli anni scorsi – complici la pandemia e il freddo di questi giorni – tuttavia era evidente la variegata presenza ecclesiale! Ben cinque amici sacerdoti hanno concelebrato! La comunità era presente quasi al completo insieme a consacrate di altre congregazioni. C’erano anche alcune ospiti del nostro convitto “Giovanna Meneghini”, amici ed amiche dell’unità pastorale “Centro storico” e non solo… Abbiamo respirato a pieni polmoni l’appartenenza ad una Chiesa dai mille volti e questo ci ha riempite di gioia! Probabilmente anche Angela ha gioito con noi, lei che continua a pregare “affinché Dio non abbandoni la Sua Chiesa, mala riformi come piaccia a Lui“!

Continueremo nel cammino intrapreso con l’intercessione di questa nostra Madre nella fede a “tenere l’antica strada, ma a fare vita nuova”, tornando a sognare insieme per il bene di tutti, come ci chiede anche Papa Francesco.

Comunità di san Francesco Vecchio, Vicenza

Leave a Comment