IV domenica di quaresima: guardare per realizzare

26
Mar

IV domenica (Lc 15,1-3.11-3): “Quando era ancora lontano, suo Padre lo vide…” 

Se il Padre vede il figlio quando era ancora lontano, vuol dire che non aveva mai smesso di guardare durante tutto il tempo in cui il figlio era stato via da casa. Questa resistenza nell’attesa e nella capacità di vedere in lontananza i ritorni è qualcosa da coltivare con pazienza e tenacia perché è segno di fiducia nell’azione di Dio nella vita dell’umanità e in quella di ciascuna e ciascuno di noi; nello stesso tempo è dire a Dio: “Continua a guardare per scorgere i nostri ritorni. Hai promesso di essere con noi fino alla fine del tempo e voglio credere alla tua promessa, ma tu non dimenticare di realizzarla, sempre”.

Donatella Mottin