5 gennaio 2021: anniversario di fondazione online

06
Gen

“Verso la sera del 5 gennaio arrivò per prima Orsola Balasso. L’attendeva un’ottima giovane (Angela Franzan), che aveva portato per tutte e due la cena (…)”. Così madre Giovanna Meneghini, nostra fondatrice, ricordava l’avvio del primo nucleo della nostra famiglia religiosa a Breganze (Vi). Ogni anno rinnoviamo questo momento intensamente, quest’anno è stato speciale per vari motivi.

Che meraviglia scoprire le potenzialità offerte da un limite! Guardando OLTRE l’impossibilità di incontrarci in Casa Madre con molte Sorelle, quest’anno ci siamo ritrovate in videoconferenza con tutte le Comunità, idealmente “verso la sera del 5 gennaio”.

Siamo partite da Vicenza e, dopo una tappa fondamentale a Breganze, abbiamo raggiunto prima le comunità più vicine, poi quelle fuori dal Veneto fino all’estremo Sud Italia, e infine abbiamo volato fino al Brasile e al Mozambico. Il calore infuocato del cuore africano ha abbracciato il freddo magico di Gallio “sepolta” dalla neve.

Ogni Comunità, pur segnata dall’esperienza dolorosa della pandemia, ha donato qualcosa di sé, con sfumature e tonalità diverse, ma con l’unico desiderio di raggiungere le altre e attingere alla sorgente comune che rafforza la nostra appartenenza e missione.

“Luce”, “Resilienza”, “Speranza”, “Amore”, “Benedizione”, “Grazie”, “Perdono”, “Gioia”, “Umanità”… hanno risuonato in lingue differenti sotto lo stesso Cielo stellato. “Tutte unite”, come tessere di un mosaico, perché la fraternità è lo spazio dove coltivare la passione per il bene possibile e per l’Impossibile di Dio.

Giovanna ci esorta ad affrontare con coraggio la “via oscura” seguendo la Stella luminosa della fede. Come i Magi ci mettiamo in cammino “da forti” nella notte del mondo per accogliere e manifestare l’Emmanuele, liberando il divino che abita in noi.

sr. Maria Coccia

Leave a Comment