UNA VISITA A VILLA SAVARDO

Mercoledì 29 Novembre tutti i nostri colleghi di servizio civile dislocati nelle altre sedi sono stati invitati a Villa Savardo per una visita della struttura. Io e la mia collega Gloria abbiamo preparato un “itinerario di visita” che si componeva di 3 fasi: la prima consisteva in un brain storming a partire dal semplice nome del servizio, la seconda era la visita vera e propria dei diversi ambienti e la terza consisteva in una riflessione personale sulle emozioni e impressioni suscitate durante la visita. L’attività che più spaventava i nostri colleghi era il brain stormig iniziale, ma alla fine si è rivelata un’attività molto proficua e che ha permesso di entrare in modo graduale e ragionato all’interno dei nostri servizi. Successivamente ci siamo spostati attraverso gli ambienti dei diversi servizi descrivendo le nostre attività quotidiane a partire dalle parole prodotte dal brain storming. Alla fine abbiamo proposto un momento riflessivo per i nostri colleghi che consisteva nel pensare a che cosa avevano raccolto di significativo o di critico.

E’ stata una bella sfida per noi volontarie di Villa Savardo perché volevamo incuriosire i nostri colleghi e non portarli semplicemente a vedere gli ambienti di Villa Savardo e penso proprio che ci siamo riuscite, viste le reazioni dei nostri colleghi!

Anna e Gloria